Piramide in vetro strutturale BCC Carate Brianza

IMG 4133
110 PIRAMIDE
109 PIRAMIDE
IMG 4136
108 SBARCO ASCENSORE
107 SBARCO ASCENSORE
106 INTERNO ASCENSORE
105 INTERNO ASCENSORE
104 SCALA 02
103 SCALA 01
102 PIRAMIDE SPIGOLO
IMG 3907
IMG 2706
IMG 4133
110 PIRAMIDE
109 PIRAMIDE
IMG 4136
108 SBARCO ASCENSORE
107 SBARCO ASCENSORE
106 INTERNO ASCENSORE
105 INTERNO ASCENSORE
104 SCALA 02
103 SCALA 01
102 PIRAMIDE SPIGOLO
IMG 3907
IMG 2706

Project details

  • Luogo: Carate Brianza (MB)
  • Committente: Vetreria Busnelli srl - Lissone (MB)
  • Servizio effettuato: Progetto definitivo ed esecutivo delle Strutture in Vetro
  • Progetto Architettonico: Arch. Walter Mondani
  • Fine Lavori: 2013

La piramide in vetro è stata realizzata quale copertura dell’atrio di accesso all’Auditorium BCC di Carate Brianza (Monza e Brianza). Ha pianta quadrata con lato 9,72 m ed altezza 6,60 metri.

All’auditorium interrato (800 posti) si accede attraverso una scala elicoidale in acciaio e vetro che si avvolge attorno al vano corsa di un ascensore panoramico. La struttura della piramide è costituita da un reticolo di travi in vetro strutturale che sostituisce la più classica struttura in carpenteria metallica utilizzata per esempio nella piramide in vetro del Louvre a Parigi.

Le travi in vetro strutturale formano un reticolo isostatico studiato per assorbire limitati movimenti differenziati della sottostruttura in c.a. su cui poggia la piramide. In caso di rottura accidentale di una delle travi lo schema statico si modifica passando da isostatico ad iperstatico con spostamenti di pochi millimetri. Ciò consente la formazione di un nuovo schema resistente che impedisce il collasso della struttura e rende possibile la sostituzione della trave danneggiata.

Il pubblico che arriva dal parco entra nell’auditorium attraverso la porta posiziona su una faccia della piramide in vetro e scende nel foyer utilizzando la scala elicoidale o l’ascensore panoramico. La scala ed il vano corsa dell’ascensore poggiano su tre colonne tubolari a sezione rettangolare in acciaio (rivestite inox) che fungono anche da supporto per le guide della cabina.

I montanti sono connessi tra loro tramite un cosciale elicoidale al quale è affidata la gestione dei carichi e sovraccarichi trasmessi dai gradini, dai pianerottoli e dai parapetti. Il cosciale esterno forma una spirale doppia ed e’ connesso alle colonne mediante mensole in acciaio a sezione rastremata; costituisce anche il ritegno per i cristalli curvi dei parapetti.

I gradini e i pianerottoli sono stati realizzati con pannelli in cristallo su base extrachiaro temprati, induriti e stratificati con plastico SG della Dupont, mentre i tamponamenti cilindrici dell’ascensore e i parapetti curvi su base extrachiaro sono curvati, temprati e stratificati con PVB.

Le opere sono state realizzate da Vetreria Busnelli srl di Lissone (MB).